Payaro - Organizzare il Magazzino. Oltre 100 suggerimenti pratici, casi ed esempi - Società Editrice Esculapio
0

Inserire E, O, NON per limitare i risultati della ricerca
 
A
(ad esempio, da 330.12 a 500.45)
 
 
 
 

Payaro - Organizzare il Magazzino

Oltre 100 suggerimenti pratici, casi ed esempi
0 stelle su 5(0 valutazione)
Leggilo su : Desktop Smartphone Tablet iOS Android

€13.99

  Acquista  €19.00   

Acquista la versione stampata
 

Descrizione libro

Una delle criticità per chi vuole gestire efficientemente il magazzino è la difficoltà di reperire un testo in grado di spiegare con semplicità i concetti dell’organizzazione del magazzino. I documenti presenti in letteratura sono orientati a un lettore esperto con buone competenze matematiche. La realtà imprenditoriale del territorio italiano è invece caratterizzata da una miriade di piccole imprese i cui titolari e/o responsabili hanno maggiori esigenze di concetti operativi rispetto a quelli, comunque importantissimi, basati sulle teorie organizzative.
Questo libro intitolato “Organizzare il magazzino: oltre 100 suggerimenti pratici, casi ed esempi per lavorare con efficienza” vuole fornire delle risposte il più operative possibile a chi deve progettare e gestire un magazzino. I temi affrontati riguardano i vari ambiti del magazzino, dal ricevimento della merce, allo stoccaggio, ai sistemi di movimentazione, alle infrastrutture, fino alle operazioni di picking e di spedizione. Questo libro aiuta chi nel magazzino ci lavora e chi lo deve controllare e organizzare. Le semplici tabelle, le figure e i grafici aiutano inoltre nella messa in pratica dei consigli. Gli argomenti trattati sono presentati in modo sintetico, semplice e soprattutto pratico. Un insieme di suggerimenti operativi accompagnati da qualche spiegazione teorica e molti esempi. Si è cercato, basandosi anche su letteratura straniera, di eliminare dove possibile i grafici e il ricorso alla matematica. Obiettivo quindi trasferire il SAPERE FARE e non il solo SAPERE. Alcuni temi importanti si sono comunque dovuti affrontare anche se la loro trattazione è stata superficiale ma esaustiva. Si tratta della gestione delle scorte, del calcolo del lotto economico e della valorizzazione delle scorte. Infine, le tecniche e i modelli spiegati “guardano avanti” e tengono in considerazione i cambiamenti in atto. Si trattano temi come le forme innovative di organizzazione basate sulle pratiche sviluppate da tempo in Toyota (Toyota Production System, conosciuto anche come modello Lean o a Miglioramento Continuo). Un intero capitolo è infatti dedicato alla lean manufacturing e alle sue applicazioni di magazzino.

ANDREA PAYARO – consulente certificato al massimo livello di competenza da ELA (European Logistic Association). Laurea in Ingegneria Informatica; Dottorato di Ricerca in Ingegneria Gestionale presso l’Università di Padova con tesi sui livelli di adozione dell’e-business nelle grandi aziende del Nord-Est. Corso di specializzazione post-dottorato in Ingegneria Gestionale, oggi professore a contratto di marketing e logistica presso le Facoltà di Agraria.ì, di Ingegneria e di Scienze Politiche dell’Università di Padova. Dal 2000 sviluppa attività di ricerca e consulenza in ambito logistico (gestione e controllo della produzione, organizzazione del magazzino) e di integrazione dei sistemi informativi nelle funzioni aziendali del marketing e della supply chain. Recentemente le sue ricerche sono concentrate sui temi della logistica sostenibile. Membro del Consiglio direttivo di AILOG (Associazione Italiana Logistica), membro del comitato di redazione di Logistica, hacollaborato con riviste nazionali nel settore del marketing e di logistica. Attualmente è consulente di Confindustria Veneto nella gestione di alcune attività formative e consulenziali presso aziende venete. Ha presentato i contenuti delle sue attività e delle sue ricerche presso convegni internazionali e in Master italiani e Internazionali. Ha infatti tenuto corsi sulla tracciabilità e rintracciabilità, lean manifacturing e customer service nelle Università di Brasov (Romania), Chisinau (Moldavia), Minsk (Bielorussia), Mosca (Russia), Sofia (Bulgaria) nell’ambito di progetti internazionali di AILOG. Dal 2000 realizza seminari formativi per managers con le principali Associazioni di Categoria.